Haptonomia

Il termine haptonomia, è formato a partire da due parole greche: haptein, il contatto, e nomos, l'intelligenza, la scienza, e dunque letteralmente significa “la scienza del contatto”. L' haptonomia è una disciplina definita come la scienza dell'affettività e delle relazioni emozionali umane.

Sviluppata da Frans Veldman, è un approccio che mira ad una presenza detta emozionale “confermante„, favorendo lo sviluppo di uno stato di sicurezza di base nella persona, sia che essa sia infelice, malata, morente o non ancora nata.

La pratica dell' haptonomia consiste nell’entrare in relazione con il contatto affettivo-psico-tattile, si tratta di un approccio relazionale e tattile che guida, che accompagna, che sostiene. La qualità della comunicazione che vi è sviluppata è di grande sensibilità e permette una forte profondità di scambio.

2 comments

  1. anna says:

    vorrei sapere se quest'accompagnamanto è adatto anche nel caso che si sia programmato un cesareo.
    grazie!

  2. Isabella says:

    Certo Anna! l’haptonomia perinatale è più di una preparazione al parto, perchè mette al centro la relazione genitoriale, sostenendo e valorizzando il rapporto di coppia, tramite il contatto affettivo con il figlio prima e dopo la nascita.
    Tale contatto influisce sul modo di “tenere” il bambino dentro la pancia, permettendo alla madre e al padre di poter influire positivamente sullo spazio, su eventuale ansie che possono accompagnare una gravidanza, in particolare se è previsto un cesareo.
    Rimango a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.
    Isabella

Lascia un commento